53. TSIENN - LO SVILUPPO (IL PROGRESSO GRADUALE)

7
7

7

Il segno si compone di Sunn (legno, penetrazione) in alto o fuori, e di Kenn (monte, quiete) in basso o dentro. Un albero sopra
un monte si sviluppa lentamente e secondo leggi fisse; per conseguenza sta saldamente radicato. Risulta così l'idea dello sviluppo che avanza gradatamente passo per passo. Anche le qualità delle figure vi accennano: all'interno vi è tranquillità che protegge contro colpi di testa, e fuori la penetrazione che rende possibile lo sviluppo ed il progresso.

LA SENTENZA

Lo sviluppo. La fanciulla viene data in sposa. Salute!
Propizia è perseveranza.

Esitante è l'evoluzione che conduce la fanciulla a seguire il marito nella sua casa. Devono essere compiute le vane formalità prima che
il matrimonio abbia luogo. Questo sviluppo graduale può essere trasferito anche ad altre situazioni, sempre allorché si tratti di corretti rapporti di collaborazione, per esempio dell'assunzione di un funzionario:
bisogna aspettare che il corretto sviluppo sia compiuto. Un procedere
precipitoso non sarebbe ben fatto. La stessa cosa vale infine quando si
Voglia esercitare un'influenza su altri. Anche lì si tratta di una corretta
via di evoluzione attraverso la coltivazione della propria personalità.
Ogni influsso insistente finisce col non agire.
Anche all'interno lo sviluppo deve prendere la stessa via se si vogliono raggiungere risultati durevoli.
Il mite. Adattabile ma pur penetrante è l'esteriorità che deve
procedere dalla quiete interiore.
Proprio la gradualità dello sviluppo rende necessaria la presenza
della costanza. Giacché solo la costanza fa si che il lento progresso finisca col non inaridirsi.

L'IMMAGINE

Sul monte e un albero:
L'immagine dello sviluppo.
Così il nobile dimora in dignitosa virtù
Per migliorare i costumi.

L'albero sul monte si vede assai da lontano, ed il suo sviluppo influisce sul paesaggio dell’intera regione. Non cresce a vista d'occhio come le piante di palude, bensì la sua crescita avviene gradatamente.
Un'azione sugli uomini può anch'essa essere soltanto graduale. Nessun
influsso o risveglio improvviso risulta permanente. Piano piano deve
avvenire il progresso. Per ottenere questo progresso nell'opinione pubblica, nei costumi sociali, è necessario che la personalità acquisti influenza e peso. Ciò avviene lavorando con cura e costanza alla propria evoluzione morale.

LE SINGOLE LINEE

Sei all'inizio significa:

L'oca regale si avvicina gradatamente alla sponda.
Il figlio giovane è in pericolo.
Si chiacchiera. Nessuna macchia.

Le singole linee hanno tutte per immagine la graduale volata dell'oca reale. L'oca reale simbolo della fedeltà coniugale. Di lei si
dice che dopo la morte dello sposo essa non si unisce più ad alcun altro.
La prima linea mostra la prima sosta nel viaggio di questi uccelli
acquatici dall'acqua verso le alture. Viene raggiunta la sponda. La situazione è simile a quella di un giovanotto che vuole incominciare a
farsi strada nella vita. Poiché non ha nessuno che gli venga incontro i
suoi primi passi sono lenti ed esitanti, ed egli è circondato da pericoli.
Naturalmente lo si critica molto. Ma proprio le difficoltà fanno sì che
egli non avanzi precipitosamente, e così il suo progresso s'inizia bene.

O Sei al secondo posto significa:

L'oca regale si avvicina gradatamente alla roccia.
Mangiare e bere in pace e concordia. Salute!

La roccia è un posto sicuro non lontano dalla sponda. Lo sviluppo ha fatto un passo avanti. Si è usciti dall'impaccio iniziale e si è trovata una posizione assicurata nella vita, per cui non mancano i mezzi necessari per vivere. Questo primo successo, il quale apre la via alla possibilità di agire, mette una certa letizia nell'animo, e ci si incammina tranquilli verso il futuro.

Nove al terzo posto significa:

L'oca regale si avvicina gradatamente all'altipiano.
Il marito esce di casa e non ritorna più.
La moglie porta in grembo un bimbo ma non dà
alla luce.
Sciagura!
Propizio è respingere predoni.

Dell'oca reale si dice che essa chiama i suoi compagni quando trova cibo; quest'è l’immagine della pace e della concordia nella fortuna.
Non si vuole tenere la felicità tutta per sé, ma si è pronti a dividerla
con altri.
L'arido altipiano non è fatto per l'oca reale; se essa vi trasmigra
ha perduto la sua via ed è andata troppo oltre. Ciò è contrario alla legge dell'evoluzione.
Così vanno le cose anche nella vita umana. Non lasciandole sviluppare tranquillamente, ma gettandosi a capofitto nella lotta per capriccio, questo reca sciagura. Si mette in palio la propria vita, e la famiglia va in rovina. Ma ciò non è affatto necessario, anzi è soltanto la conseguenza del non aver obbedito alla legge dell'evoluzione naturale.
Non ricercando la lotta, ma limitandosi a difendere energicamente il
proprio posto ed a respingere ingiusti attacchi, tutto va bene.

Sei al quarto posto significa:

L'oca regale si avvicina gradatamente all'albero.
Raggiunge forse un ramo piatto. Nessuna macchia.

L'albero non è un posto che sia adatto per l'oca reale. Ma se è astuta essa trova un ramo piatto sul quale può stare in piedi. Nella vita si
giunge durante l'evoluzione spesso anche in situazioni che non ci corrispondono nelle quali ci si può difficilmente mantenere senza pericolo.
E’ importante allora essere astuti e cedevoli. E si può trovare anche in
mezzo al pericolo un posto sicuro ove poter vivere.

O Nove al quinto posto significa:

L'oca regale si avvicina gradatamente alla vetta.
La moglie per tre anni non rimane incinta.
Infine essa non può impedire più nulla. Salute!

La vetta e un posto elevato. In luogo elevato si finisce facilmente
coll'essere isolati. Si è misconosciuti da colui che dovrebbe essere il nostro appoggio; la moglie dal marito, il funzionario dal suo signore. Causa di ciò è gente falsa che si è intromessa. Per conseguenza i rapporti
rimangono sterili e non si compie nulla. Ma l'evoluzione porta con sé
che tali malintesi si sciolgano e che alla fine l'unione avvenga lo stesso.

Nove sopra significa:

L'oca regale si avvicina gradatamente alle alte nubi.
Le sue penne si possono adoperare per le sacre danze
Salute!

Qui la vita è conclusa. L'opera sta compiuta davanti a noi. Alta nel
cielo si eleva la via che si percorre come il librarsi del volo delle oche
reali quand'esse hanno abbandonato ogni contatto con la terra. Ed esse volano, e mantengono l’ordine del volo formando figure dalle linee severe.
E quando le loro penne cadono in terra si possono adoperare da
ornamento nelle sacre pantomine danzate nel tempio.
Così la vita di un uomo giunto al compimento è una chiara luce
per gli uomini della terra che a lui come ad un modello innalzano lo
sguardo.